testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Vendita droghe. Funghicidi e pezzi di legno mescolati a sostanza. Il fatto Quotidiano
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
6 maggio 2017 11:35
 
Tracce di fungicidi e di cocaina, erbaccia comune e un pezzo di legno, un principio attivo (il thc) fuori controllo e potenzialmente rischioso, in particolare per la salute dei giovanissimi. Sono i risultati di un'inchiesta sul campo condotta da FQ Millennium, il nuovo mensile del Fatto Quotidiano in edicola da oggi, sulla cannabis venduta nelle piazze italiane. I giornalisti di FQ Millennium si sono procurati 22 campioni di marijuana e hashish nelle principali piazze di spaccio di Milano, Roma, Torino, Napoli e Bologna, e li hanno fatti analizzare dal laboratorio di tossicologia forense del Dipartimento di Scienze mediche e chirurgiche dell'Università Alma mater di Bologna. Nella marijuana acquistata a Bologna, in zona Montagnola, sono state trovate tracce del fungicida Propamocarb. "Concimi, fertilizzanti e ormoni" sono sostanze spesso rilevate dagli esami sulla cannabis sequestrata dalle forze dell'ordine, "così come diversi additivi chimici", spiega a FQ Millennium Elia Del Borrello, la responsabile del laboratorio bolognese, utilizzato anche dalla magistratura. Spesso la presenza di sostanze potenzialmente dannose per la salute è conseguenza diretta "delle coltivazioni clandestine intensive", presenti, per quanto riguarda l'Europa, per lo più in Albania. A Roma, al Pigneto, gli spacciatori hanno rifilato invece erbaccia comune e un pezzo di legno al posto di marijuana e hashish. 
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori