testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Trapianti. Ai primi posti in Europa anche per cellule staminali
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
17 febbraio 2010 21:12
 
Gli italiani sono ai primi posti in Europa nella donazione di organi: in larga parte si tratta di disposizioni sulla destinazione del proprio corpo dopo la morte.
Ma la donazione tra viventi, anche in ossequio a quanto prevede la legge, avviene tra consanguinei o tra coloro che sono legati da un rapporto affettivo. In Italia, negli ultimi due anni, sono stati circa 120 i casi del genere ogni anno. Il 50% di questo tipo di donazione avviene tra coniugi, mentre l'altro 50% riguarda figli o fratelli: una realta' che adesso, se saranno superate le verifiche giuridiche, potra' cambiare con l'ingresso sulla scena italiana dei 'donatori samaritani', persone che gratuitamente sono disponibili a donare in vita un organo senza sapere a chi andra'. I primi tre 'samaritani' di cui si sta occupando il Centro nazionale trapianti e le tre reti interregionali dei trapianti sono due in Lombardia ed uno in Piemonte.
Questa la situazione dei trapianti in Italia che si colloca tra i primi in Europa, con 21 donatori per milione di abitanti.
- IN CRESCITA DONATORI E TRAPIANTI - Nel 2009 c'e' stato in incremento del 6% delle donazioni e del 7% dei trapianti rispetto all'anno precedente, quando, secondo stime del Centro nazionale trapianti (Cnt), i trapianti hanno toccato quota 3.000, oltre ai 15 mila trapianti di tessuto e cinquemila di cellule staminali emopoietiche per la cura di patologie del sangue. Positivi anche i risultati a lungo termine, con il 70-80% di casi di successo a cinque anni dall'intervento. Alla fine del 2009 ci sono stati 60-65 donatori in piu' rispetto al 2008, con una media di circa tre organi prelevati da ogni donatore, che si traduce in circa 200 trapianti effettuati in piu'.
- ITALIA TRA PRIMI IN EUROPA - Le donazioni sono circa 1.200 l'anno e l'Italia si colloca tra i primi paesi al mondo per trapianti di tessuti e cellule staminali emopoietiche. Buona anche la percentuale dei donatori: se infatti la media europea e' di 18,5 donatori per milione di abitanti, nel nostro Paese sono circa 21 per milione. In Europa, meglio dell'Italia ci sono la Spagna, prima al mondo con 34 donatori, e la Francia con 23,5. Sotto di noi ci sono invece Germania con 16 donatori e il Regno Unito con 14.
- MA 9.000 IN LISTA D'ATTESA - Ma, sempre secondo le stime del Cnt, su 9000 pazienti in lista d'attesa solo poco piu' di 3000 ogni anno ricevono il trapianto di cui hanno bisogno e 300 muoiono aspettando. I tempi medi per un rene, ad esempio, sono di tre anni.
NOTIZIE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori