testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Legalizzazione cannabis. Renzi: non ci sono i numeri
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
13 giugno 2017 15:58
 
Non ci sono i numeri per approvare la legge sulla cannabis prima della fine della legislatura, mentre si può "chiudere" sullo ius soli e sul biotestamento. Lo ha detto Matteo Renzi a Repubblica Tv. "Sulla cannabis non vedo le condizioni numeriche per chiudere. Sullo ius soli e sul testamento biologico credo ci siano le condizioni, sul processo penale si sta andando avanti. Sul codice antimafia sono assolutamente d'accordo".
"A Matteo Renzi vorrei ricordare che le condizioni per approvare una nuova normativa sulla Cannabis dipendono dal suo partito. Se finisse la costante fuga dalla discussione che caratterizza il PD da oltre un anno le condizioni esisterebbero eccome". Lo afferma il deputato di Sinistra Italiana-Possibile Daniele Farina, relatore del provvedimento sulla Cannabis. "Oltre 200 deputati - prosegue l'esponente della Sinistra - hanno firmato la proposta di legge dell'intergruppo parlamentare per legalizzare la Cannabis, per un cambio di rotta che consegni al passato quel gigantesco fallimento che sono state le politiche proibizioniste e aprire un nuovo spazio politico, giuridico e sociale. Il tema di come regolamentare il mercato della Cannabis e contrastare le mafie è maturo, anzi maturissimo nel Paese. Nel mondo la tendenza è legalizzare il consumo e la vendita, sia per fini terapeutici che ricreativi. Invece l'unico segno di vita che darà il PD su questo tema è un intervento marginale quanto innocuo sulla Cannabis terapeutica, intervento che si sovrappone largamente a competenze già ministeriali. Ma il dibattito pubblico in questi anni ha parlato di ben altro", conclude Farina. 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori