testata ADUC
 RUSSIA - RUSSIA - La denuncia sui trattamenti con le staminali di Stanislav Sadalsky
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
19 febbraio 2010 10:04
 
Secondo l’attore russo Stanislav Sadalsky molte “star stanno morendo di cancro a causa di trattamenti per il ringiovanimento a base di cellule staminali”. L’accusa di Sadalsky viene direttamente dal suo blog in cui l’attore scrive che le sue dichiarazioni possono “salvare molte vite umane”.
“Grazie alle cellule staminali –e' l’accusa di Sadalsky- nel breve periodo accade un miracolo. Per un anno o due uno ha un corpo ringiovanito, ma queste cellule provocano anche la crescita delle cellule tumorali”.
L’attore, sul blog, fa anche alcuni nomi di colleghi russi: Anna Samokhina, Lyubov Polishchuk, Oleg Jankowski e Alexander Abdulov. Si tratta di attori che, a suo dire, hanno fatto ricorso alle staminali per ringiovanire, e che “noi abbiamo perso”.
Alcuni medici, intervistati dal quotidiano russo Komsomolskaya Pravda, hanno sottolineato che il trattamento antieta' con le staminali “non e' sicuro” e che, soprattutto, in Russia solo due centri studi hanno il permesso di condurre sperimentazioni di questo tipo. Sperimentazioni, appunto, mentre in teoria non e' autorizzato nessun tipo di trattamento.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori