testata ADUC
Cambio residenza RSA
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
13 maggio 2017 0:00
 
Buona sera a tutti.
Ho la mamma ricoverata dal 01/2015 presso una RSA PRIVATA (NON CONVENZIONATA) fuori dal suo comune di residenza. Essendo passati due anni dal ricovero, PER OBBLIGO, la direzione della RSA mi ha invitato a spostare la residenza della mamma presso di loro.
Io non vorrei farlo ma, se veramente sarò obbligata per legge, cosa ne consegue? La casa di sua proprietà verrà considerata 2a abitazione? Dovrò modificare tutte le utenze, banche, inps ecc.??
Vi ringrazio anticipatamente per l'attenzione.
Saluti.
Nadia, da Como (CO)

Risposta:
il comune potrebbe avviare una cancellazione d'ufficio dalle liste anagrafiche per irreperibilità, quindi è opportuno provvedere al cambio di residenza. Per quanto riguarda la casa, se la sua preoccupazione è l'IMU, deve verificare cosa prevede il regolamento comunale poichè i comuni hanno facoltà di prevedere che in caso di trasferimento in struttura l'abitazione sia sempre considerata prima casa. Per il resto sì, dovrà fare le comunicazioni del caso a banca inps ecc.
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori