testata ADUC
Assistenza domiciliare integrata
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
6 maggio 2017 0:00
 
Spett.le Aduc, sono disabile affetto da sclerosi multipla ingravescente, scala edss 7,5 ed altre patologie gravi. La asl bari 4 pur essendo gia' sottoposto a piu' valutazioni non ha attivato l'adi. Il mio medico curante si e' recato al dirigente competente giustificandosi che avevo gia' ottenuto l'assegno di cura per cui dovevo accontentarmi. Per quel che io sappia l'assegno di cura non sostituisce la rete pubblica dei servizi sanitari e socio sanitari. Credetemi sono stanco di lottare contro questi soprusi ed ingiustizie. Vorrei un aiuto dall'associazione che seguo con molta attenzione, contribuendo, quando posso alla vostra esistenza. Nel bilancio di previsione 2017 la regione Puglia non ha previsto nulla che possa aiutare le persone che vivono la mia stessa situazione. Confidando nel vostro interessamento e suggerimenti, invio distinti saluti.
Giovanni, da Bari (BA)

Risposta:
deve rivolgersi ad un legale di sua fiducia, che valuti le motivazioni del provvedimento di rigetto (si accontenti dell'indennità di accompagnamento non è certo una "motivazione" plausibile) e l'opportunità o meno di impugnarlo in Tribunale.
----------------
Ha risposto Emmanuela Bertucci: http://sosonline.aduc.it/info/bertucci.php
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori