testata ADUC
 ITALIA - ITALIA - Biotestamento. Rinvio ddl da irresponsabili. Cappato
Scarica e stampa il PDF
Notizia 
24 febbraio 2017 11:53
 
 "Dopo oltre un anno di dibattito e decine di audizioni, dopo un primo rinvio del 30 gennaio al 20 febbraio e un secondo rinvio al 27 febbraio, siamo costretti ad assistere a un terzo rinvio, ad una nuova data che, a questo punto, dobbiamo considerare essere scritta sulla sabbia. Mi pare del tutto evidente, a questo punto, che manchi la volontà politica di dare un impulso al percorso di approvazione della legge, in particolare da parte del Partito democratico che, stando a notizie di agenzia, avrebbe concesso lo slittamento dei tempi". Lo ha dichiarato, a proposito del ddl sul Biotestamento, Marco Cappato, tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica. "Di fronte a una richiesta sociale sempre più pressante - ha aggiunto Cappato - di regole che consentano a tutti di morire senza soffrire, il comportamento irresponsabile del Parlamento contribuisce a togliere credibilità alle istituzioni. A Matteo Renzi, che è andato oltre-oceano per cerca risposte contro i populismi, viene da dire che la prima cosa sarebbe quella di impegnarsi per far passare leggi attese da troppo tempo, come quella sul testamento biologico e l'eutanasia. Da parte nostra, con Mina Welby e Gustavo Fraticelli continueremo ad aiutare i malati ad andare a morire in Svizzera fino a quando non ci sarà una legge anche in Italia".  
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori